In una agenda, i buoni propositi di Chiara Sterrantino, candidata alle elezioni regionali del 5 novembre

SONO CHIARA: "MUSUMECI PRESIDENTE"

0
702

Il manifesto, di una candidata alle elezioni regionali, dalla parte dei cittadini.

Cosa propongo per il #LAVORO: per chi non lavora o non lavora più – per dare una speranza alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi.

1) 10.000 “cantieri di lavoro” nei comuni: in ogni cantiere 20 disoccupati, turni semestrali, guidati da un operaio specializzato e da un tecnico. Un New Deal della Regione: piccoli ma utili interventi e manutenzioni nei paesi, nelle periferie urbane, nei quartieri a rischio delle città, nel verde, nell’arredo urbano, nella viabilità. Una misura d’emergenza, immediata, da “giorno dopo” l’insediamento della nuova Assemblea regionale siciliana e del Governo Musumeci.

2) Una legge che conceda sgravi contributivi della Regione per assunzioni stabili alle imprese, ai lavoratori autonomi, ai professionisti, all’associazionismo, ma non per qualche anno: fino a 20 anni, in modo da incoraggiare ad investire, creare posti di lavoro a lunga durata, assorbire disoccupati.

3) Un fondo da destinare a borse regionali di auto-impiego, per i disoccupati che intraprendono un’attività produttiva in proprio (Esempi: B&B, ristorazione, agricoltura innovativa, piccola pesca, etc,).

4) Un aiuto ai giovani siciliani che vanno studiare fuori regione, all’estero. Sono così tanti! Esempio: contributo per pagare il fitto o per i trasporti. Fino a 300 euro mensili, come in Francia.

5) Riassorbimento graduale di tutto il precariato, mediante utilizzo dei fondi europei (possibile che non si riesca?!): Lsu, forestali, “licenziati” della formazione. Mi piacerebbe molto – ma è un esempio – un progetto di riqualificazione di lavoratori precari e loro destinazione al potenziamento degli uffici giudiziari, che soffrono la mancanza di personale.

Sono cinque idee: imperfette? Insufficienti? Velleitarie? E i soldi? Tutto quello che volete. Ma, intanto, con i miei amici di #ScuolaPolitica e #DiventeràBellissima, io le metto in campo. Per discuterle, criticarle, modificarle, integrarle. Io sono qui. Ad ascoltare, a capire, a confrontarmi. E rispondere.

“Cù è chista?” Chi voli fari?”. “Chistu vogghiu fari”. Io intendo mettercela tutta…Se mi aiutate, lo farò.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO