Maria Andaloro (ME): “In questi giorni”

"LA VIOLENZA, E' UNA RESPONSABILITA' SOCIALE"

0
201

In questi giorni: “…questa vita mi fa schifo… salutate i miei compagni di scuola, vi ho voluto bene, non soffrite per me ma non ce la faccio più…. Aveva 11 anni, si è lanciata nel vuoto, viveva a Genova. Dottoressa della guardia medica picchiata. E violentata. A Catania”.

“Un senatore ancora in carica, sproloquia di -istinti-, –ormoni- e di -ancestralità-. In sintesi sostiene che noi femmine di uomo, ce la cerchiamo… Un ignorante, a Roma”.

“Lo stupro è peggio ma solo all’inizio, poi la donna diventa calma ed è un rapporto normale» Un ignorante, a Bologna, licenziato. A Lecce, Noemi e il suo ragazzo. Una storia complicata, pericolosa. Mortale”.

“Giovani e adulti impreparati alle relazioni ed inadeguati ad affrontare i problemi della vita, a volte enormi ma altrettanto invisibili e silenziosi. Sentiamo solo il tonfo. Quando è troppo tardi”.

“E nel frattempo che tutto scorre, il sommerso resta invisibile accanto a noi. Sottotraccia.pronto a esploderci sotto gli occhi. C’è una incapacità trasversale da sud a nord nel prevenire questa mattanza, che mi fa tremare”.

“E non è colpa del -degrado- buttato così come causa/conseguenza. La violenza è un problema culturale La violenza è una responsabilità sociale”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO