Giancarlo Cancelleri (M5S – PA): “Musumeci, che fa? Candida il figlio di Genovese”

"SIA COERENTE CON LE SUE AFFERMAZIONI, RINUNCI A QUEI VOTI"

0
247

Giancarlo Cancelleri (candidato alle elezioni regionali del 5 novembre prossimo, sospeso dal Tribunale di Palermo) del MoVimento Cinque Stelle non le manda a dire a Nello Musumeci (l’avversario del centro destra) ed afferma: “è più che giusto, le colpe dei padri non devono ricadere sui figli ma lui sia coerente, rinunci ai voti del figlio di Francantonio Genovese”.

Ed ancora: “per capirci, Genovese (padre) è stato condannato in primo grado, a 11 anni di carcere, per associazione a delinquere, truffa, riciclaggio, frode fiscale e peculato. Pare, che con enti controllati da lui e dai suoi familiari ha truffato la Regione siciliana di circa 20 milioni”.

“Musumeci che fa? Candida il figlio. Evidentemente i voti del padre (20 mila preferenze all’ultima tornata) gli fanno gola. Da dove questi voti provengano e come sono stati ottenuti non importa. Tanto, come dice qualcuno, i voti, come i soldi, non puzzano…”.

Affrontando infine l’argomento riguardante le liste, Cancelleri propone nuovamente l’appello avanzato qualche giorno fa verso la presidente della Commissione nazionale Antimafia, Rosy Bindi, affinchè si: “vigili perchè esse siano pulite”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO