Villafranca Tirrena (ME): presentate, le attività del primo coworking del comune

UNO SPAZIO, DEDICATO A GIOVANI E ASSOCIAZIONI PER LAVORARE, PROGETTARE E CRESCERE

0
168

Dalle idee ai fatti. Taglio del nastro e presentazione delle attività, lo scorso week end, per “Co.Vi”, il primo coworking di Villafranca Tirrena, nato grazie a un finanziamento ottenuto con la partecipazione al bando “Meet Young Cities” promosso da Anci, ANG e Ifel, e indirizzato alla realizzazione di progetti comunali di partecipazione giovanile e social innovation.

A battezzare la struttura, ospitata all’interno del Centro di Aggregazione “Fabrizio Ripa”, è stato il direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani Giacomo D’Arrigo “E’ un’opportunità importante per tutta la provincia di Messina – ha detto D’Arrigo – e in particolare per i giovani della zona tirrenica che da oggi hanno uno spazio in più dove poter progettare, lavorare e crescere”.
L’idea è nata da una felice joint venture tra il Comune di Villafranca Tirrena e le associazioni “Villafranca Giovane”, “Bios” di Messina, “Poseidon” di Villafranca, società cooperativa “Azione Sociale” e Centro per l’Orientamento e il Placement dell’Ateneo di Messina.

“E’ un coworking atipico, non pensato per i professionisti – ha affermato Giulia Colavecchio dell’Associazione Bios – ma per associazioni e organizzazioni che vogliono mettersi in gioco e che hanno bisogno di un punto di riferimento e terreno fertile per le proprie idee”.

“Si tratta di un’iniziativa importantissima per i giovani del territorio – ha infine concluso l’assessore alle Politiche giovanili del comune di Villafranca Nino Costa -che si pone come obiettivo di diventare una grande opportunità per il comprensorio di Villafranca e tutti i comuni limitrofi”.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO