Controlli nell’area dei Nebrodi: i Carabinieri di Mistretta ed i Cacciatori di Sicilia arrestano un agricoltore che deteneva un’arma clandestina

COMUNICATO STAMPA DEL 11 OTTOBRE 2017

0
158
foto-mistretta

I militari della Compagnia Carabinieri di Mistretta (ME), in data 10 ottobre 2017, all’esito di una serie di operazioni di battute e perquisizione che hanno interessato alcuni casolari e aziende agricole presenti nei comuni di Reitano (ME) e Motta d’Affermo (ME), condotte con il supporto dei Carabinieri dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, traevano in arresto in flagranza deli reati di “detenzione illegale di arma clandestina e ricettazione” un 38enne con precedenti di polizia di Motta d’Affermo.

All’interno dell’azienda agricola di quest’ultimo, i militari hanno rinvenuto, abilmente occultato, tra le balle di fieno all’interno di un grosso fienile annesso ad un casolare, un fucile tipo doppietta cal. 12 marca P. Beretta avente matricola abrasa, ed una carabina ad aria compressa (di libera vendita).

Dell’arresto operato è stata data comunicazione al Sostituto Procuratore della Repubblica di Patti Dott.ssa Francesca BONANZINGA che ha disposto la sottoposizione agli arresti domiciliari presso la propria abitazione dell’uomo in attesa del rito direttissimo.

Il fucile rinvenuto, che si presentava in ottimo stato di conservazione e manutenzione, è stato posto sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

NESSUN COMMENTO

COMMENTA L'ARTICOLO