Beppe Picciolo: “Sicilia Futura con Fabrizio Micari”

"O MESSINA RISORGE, O SARA' IL FANALINO DI CODA DELLA SICILIA E DELL'ITALIA..."

0
784

A margine dell’incontro svoltosi ieri pomeriggio presso il comitato elettorale di “Sicilia Futura”, in via Tommaso Cannizzaro, per discutere con i tecnici: “Cavallaro, Mollica e Tinaglia (moderati da Giorgio Caprì)”, sul tema principale per il futuro della nostra città e provincia… -Ponte ed autonomia dell’Authority- l’onorevole Beppe Picciolo candidato alle Elezioni regionali del 5 novembre scrive: “o Messina risorge o sarà il fanalino di coda della Sicilia e dell’Italia, una metropoli a metà, una città bellissima, dalle enormi potenzialità, costretta a subire da decenni scelte politiche sbagliate”.

“Per questo oggi (ieri per chi legge ndr) con il professore Fabrizio Micari, nostro candidato alla Presidenza della regione siciliana, abbiamo sottoscritto un doppio impegno per lo sviluppo… avviare immediatamente una contrattazione a tutela dell’Autorità Portuale e, nel contempo, sostenere il progetto per la realizzazione del Ponte nell’ambito del progetto Sicilia-piattaforma logistica del Mediterraneo. Questi due interventi, indispensabili per lo sviluppo economico, vanno inseriti in un approccio integrato con una nuova rete di infrastrutture materiali e immateriali”.

“Ci schieriamo apertamente per lo sviluppo di Messina, è questa la nostra #sfidagentile! Grazie della vostra affettuosa ed impetuosa partecipazione ai nostri focus. Un plauso speciale ai nostri Giovani di Sicilia Futura per la grande vitalità e capacità dimostrata! Un vero esempio per tutti noi ed uno stimolo per una Città dormiente. Cambiare non si può… si deve! Costi quel che costi. Indietro la nostra amata terra di Sicilia non può permettersi di tornare”.