Daniele Ialacqua: “Un altro importante passo avanti, verso Messinaservizi Bene Comune”

"ORA LA PAROLA PASSA AI LAVORATORI"

0
321

L’assessore all’Ambiente del Municipio di Messina in una sua lettera sottolinea: “è stato firmato questa sera (ieri per chi legge ndr) a Palazzo Zanca l’atteso accordo con il quale viene fatto un altro importante passo verso la piena attivazione di Messinaservizi Bene comune. Adesso la parola passa ai lavoratori che dovranno singolarmente sottoscrivere l’accordo, consentendo così di attivare la fase finale, ovvero la richiesta al Tribunale fallimentare di dare avvio all’affitto del ramo d’azienda da parte di Messinaservizi che potrà così, se tutto va bene, partire a pieno regime dall’1 gennaio 2018”.

L’accordo sindacale prevedeva sostanzialmente tre cose: “accettare che il TFR venga versato dal Comune al momento del pensionamento (il Comune garantirà anche le somme necessarie per le anticipazioni inerenti il TFR), accettare che le ferie non godute vengano riconosciute da Messinaservizi in accordo con i singoli lavoratori secondo un piano di smaltimento ferie pregresse, l’impegno a chiudere i contenziosi aperti con sottoscrizione di accordi individuali da parte di ciascun dipendente con Messinambiente”.

Hanno firmato l’accordo, alla presenza del menzionato membro della Giunta comunale: “il collega con delega alle partecipate Signorino, il sindaco Accorinti, il liquidatore di Messinambiente Calabrò, l’amministratore unico di Messinaservizi Bene comune Ginatempo, il segretario della funzione Pubblica CGIL Fucile e alcuni componenti della RSU aziendale. Non hanno firmato gli altri tre sindacati convocati che hanno inviato una lettera per spiegare le ragioni della loro assenza”.

DG Multimedia