Sabato scorso, è andata in scena la 73^ edizione dei “Nastri d’argento”

AL TEATRO ANTICO DI TAORMINA

0
168

I Nastri d’argento, sono giunti quest’anno alla 73^ edizione, si tratta di una manifestazione organizzata dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici. Come da molto tempo accade, anche nel 2018 il Teatro Antico di Taormina è stato il luogo dove si è tenuto l’evento nella serata di sabato scorso.

La concorrenza, è stata sbaragliata da “Dogman” di Matteo Garrone che si è aggiudicato 8 premi. Per la pellicola miglior film, regista, produttore, attore protagonista. Sei invece, i Nastri d’argento per la pellicola “Loro” di Paolo Sorrentino tra i quali miglior attrice e migliore attore protagonista e non protagonista. Tra i vari premi, quello di miglior Commedia è andato a “Come un gatto in tangenziale” di Antonio Albanese e Paola Cortellesi. Miglior soggetto a Luciano Ligabue per “Made in Italy”. Ad essere premiati, anche Claudia Gerini vincitrice del Premio Nino Manfredi e Massimo Ghini per i suoi primi quarant’anni di carriera. Il Nastro della legalità, è stato assegnato a “Prima che la notte” ambientato a Casal di Principe. Personaggio dell’anno, l’attore sceneggiatore e regista romano, Edoardo Leo per le pellicole “Smetto quando voglio ad honorem” e “Io c’è”.