A causa del maltempo, si è contaminato l’acquedotto

L'AMAM INVITA LA POPOLAZIONE, A NON USARE L'ACQUA PER FINI POTABILI IN ALCUNE ZONE DI MESSINA

0
645

Il maltempo di questi giorni, ha “contaminato” i pozzi ed i serbatoi dell’acquedotto di Messina, a causa di questo nelle acque di alcune zone della Città, l’Amam ha riscontrato valori anomali. A Gesso, San Jachiddu e viale dei Tigli sono state effettuate le campionature. La Società, dunque, ottenuti i risultati invita a non fare uso potabile del prezioso liquido disponibile in rete nei luoghi raggiunti dal Servizio, fino al rientro nei parametri a norma.

L’Azienda Meridionale Acque Messina ha già iniziato l’azione volta alla sanificazione (per eliminare le criticità rilevate), che dovrebbe terminare non oltre questa settimana.

Fin quando non si tornerà ai valori previsti dalla Legge, si sconsiglia di usare l’acqua per bere in queste zone:

– Via S. Jachiddu dal supermercato Sidis fino al forte S. Jachiddu; Salita Tremonti dal serbatoio Tremonti a salire;
– Viale dei Tigli, zona Matteotti, rione Case basse via 153E, Salita Catena e Panoramica dal Viale Annunziata alla galleria Bosurgi, esclusa la Salita Fosse;
– Villaggio S. Stefano Medio, limitatamente al lato nord del torrente, per una tubazione divelta nel torrente S. Stefano.

Nel Villaggio Gesso, tranne che per la frazione Locanda, anche in tale circostanza il divieto di utilizzo per fini umani dell’acqua, è espresso.