A Montiano (FC): “Una Casa, poco famiglia”

"IL SORRISO", IN PROVINCIA DI FORLI'-CESENA

0
872

Accadeva di tutto, in quella che a quanto pare, era molto poco famiglia e per nulla Casa. Una struttura esistente a Montiano in Provincia di Forlì-Cesena, gestita da due coniugi (Pietro Bagnolini 68 anni e la consorte) che sono sottoposti ad un procedimento penale dal 2016.

All’interno della Comunità “Il Sorriso”, succedevano cose inverosimili ma purtroppo divenute una triste realtà, ad esempio: “urla, schiaffi, somministrazione di cibo scaduto. Tutto questo, era un servizio che il comune pagava 2.500,00 euro al mese per ogni minore. La struttura tutt’oggi ospita dei bambini”.

I fatti, sono emersi grazie alla denuncia di Marcello Messina (vittima dei presunti abusi) e di suo padre. La Polizia di Stato, delegata alle indagini dalla Procura della Repubblica di Forlì ha potuto appurare anche che i minori, venivano fatti dormire su materassini gonfiabili (da mare), uno trovato anche maleodorante di urina.

La moglie di Bagnolini, secondo i racconti, maltrattava i piccoli schiaffeggiandoli ed urlandogli perchè non facevano le pulizie e minacciandoli che sarebbero finiti in residenze molto peggiori della loro.

Il direttore del Dipartimento Servizi Sociali del Comune di Cesena, Matteo Gaggi, intervistato dal corrispondente del programma “Le Iene”, Matteo Viviani, ha sminuito il tutto mettendo in dubbio l’autenticità e la veridicità delle prove sostenendo che potessero essere state prodotte da soggetti interessati e di parte.

Be Younique