A piedi per 30 Km, da Pomezia al Policlinico di Tor Vergata

A CENTRARE L'OBIETTIVO, E' STATO IL 33ENNE FABIO SAKARA

0
2863

Lo scorso 7 settembre, il camminatore 33enne Fabio Sakara (fratello del più famoso combattente di MMA Alessio Sakara) è partito alle 3 di notte da Pomezia per raggiungere a 30 Km di distanza il Policlinico Tor Vergata di Roma ed arrivare alla meta il mattino del giorno dopo alle ore 8. Tutto questo, lo ha fatto con lo scopo di voler donare il sangue per un suo amico Raoul, malato di leucemia. All’ospedale lo hanno accolto con sentimenti di gratitudine e grandi sorrisi.

Fabio è diventato in poco tempo, molto popolare sui social e sfrutta questo fenomeno in modo positivo per trasmettere il messaggio che: “nulla è impossibile e le promesse si mantengono”.

Giunto a destinazione, il camminatore ha affermato: “arrivato a casa, un po’ stanco, la strada è stata lunga e impegnativa, ma la felicità del gesto ha cancellato tutto in un’istante! Grazie a tutti voi che mi avete sostenuto e incoraggiato, e grazie anche a chi non credeva che sarei riuscito nell’impresa di camminare 30kilometri e poi donare sangue, anche questa volta siete stati la mia motivazione più grande”.

Questo impegno, è iniziato nel corso di questa Estate quando Sakara ha deciso di lanciare un evento “sociale”, una camminata in gruppo da Pomezia a Torvaianica riscuotendo un ottimo successo con un centinaio di adesioni malgrado il caldo sole agostano. Nonostante lui abbia subito un intervento chirurgico, dopo il quale convive con una protesi, non si è scoraggiato, sorretto dall’amore delle due figlie e da quello di sua moglie Marilisa. Usa così a fin di bene, per aiutare gli altri ciò che meglio è in grado mdi fare.

Adesso, il prossimo appuntamento è previsto il 16 settembre alle 10 quando Fabio ha deciso di intraprendere il percorso contrario, ovvero da piazza Ungheria a Torvaianica per 10 Km fino a Pomezia. Un evento nel quale non si vince niente, se non lo stare insieme in buona compagnia.