A Taormina, la Polizia di Stato ha arrestato un senegalese di 41 anni

CON L'AUSILIO DELLA POLIZIA LOCALE

0
222

Un’ordinaria attività di controllo del centro Taorminese condotta con l’ausilio della Polizia Locale ha portato i poliziotti del Commissariato di P.S., nella giornata di ieri, all’arresto di un senegalese di 41 anni per resistenza a Pubblico Ufficiale. Lo avevano colto sul corso principale della perla jonica intento a vendere la propria merce, presumibilmente contraffatta, approfittando dei numerosi turisti presenti sul posto soprattutto in questo periodo.

Alla vista dei poliziotti lo straniero si dava alla fuga venendo bloccato dagli operatori, che gli stavano dietro senza mai perderlo di vista, dopo circa 80 metri. Alla richiesta di esibire un valido documento seguiva una violenta reazione propria di chi, non trovandosi in uno stato di regolarità, rifugge da accertamenti di questo tipo. La resistenza e l’insofferenza manifestate non impedivano ai poliziotti di trarlo in arresto e di condurlo presso gli uffici di Polizia per i relativi approfondimenti.

Già destinatario di decreto di allontanamento dal territorio nazionale, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa di giudizio per direttissima secondo quanto disposto all’A.G. competente, prontamente avvisata dell’accaduto, e denunciato altresì per la detenzione ai fini della vendita di materiale contraffatto.