Ancora una volta musica e video per raccontare la propria mission al fianco dei pazienti: così a Messina, la Fondazione Aurora Onlus può contare sul sostegno di professionisti spinti dalla voglia di sostenere il Centro da Essa gestito presso il Padiglione B del Policlinico Universitario

L’ANTEPRIMA L’11 NOVEMBRE ALLA MULTISALA APOLLO DI VIA CESARE BATTISTI, CON “CANTO PER NEMO”

147

Ancora una volta musica e video per raccontare la propria mission al fianco dei pazienti. E ancora una volta NeMO SUD può contare sul sostegno di professionisti spinti dalla voglia di sostenere il Centro. Torna “Canto per NeMO”, il progetto musicale nato lo scorso anno con il coinvolgimento di circa 50 giornalisti messinesi che hanno raccontato, attraverso le note, il profondo significato della gioia di donare.

Protagonisti di quest’anno saranno invece gli avvocati messinesi che hanno messo da parte l’imbarazzo di chi non si è mai trovato a intonare una strofa davanti ad una telecamera. Anche stavolta a curare l’arrangiamento è stato Alessandro Silipigni, mentre il testo è stato scritto da Letizia Bucalo Vita. Sessanta gli avvocati che hanno accolto l’invito di NeMO SUD. Vincendo la timidezza, e dopo aver trascorso giorni a studiare il testo e le intonazioni della melodia, hanno cantato sotto la guida di Alessandro Silipigni, che ha diretto e coordinato le riprese video, curando successivamente il montaggio insieme a Gaetano Sciacca. Le riprese di “Canto per NeMO 2” sono state realizzate anche in corsia. Qui gli avvocati hanno trascorso del tempo, ascoltando direttamente dai pazienti l’esperienza positiva vissuta nel centro clinico, e portato doni ai più piccoli.

Successivamente, la tappa nello studio T Records di Alessandro Magnisi che, pro bono, ha supportato l’iniziativa con pazienza ed affetto. Magnisi è ingegnere elettronico del suono, compositore e produttore, proprietario dello studio di registrazione ed etichetta discografica T Records. Così nasce “Canto per Nemo 2”, una melodia dal sapore rocksteady, coinvolgente ed entusiasmante. Altrettanto emozionanti le immagini che aprono il video e mostrano la città di Messina attraverso l’occhio di un drone, anche questo fornito pro bono dall’associazione DroneAirNB di Massimiliano Floridia.