Barcellona P. G. (ME): il conflitto tra l’avvocato Repici e l’architetto Marchetta, alimenta un’ultima polemica

L'EX PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE, DELLA CITTA' DEL LONGANO REPLICA AL LEGALE

0
761

L’architetto Maurizio Marchetta (ex presidente del Consiglio comunale di Barcellona Pozzo di Gotto), con una nota risponde alle recenti affermazioni dell’avvocato Fabio Repici e nello stessa scrive: “con la presente si chiede la contro replica come ultima in quanto il contraddittorio diventa incomprensibile per chi legge oltre che noioso se non si conoscono gli aspetti che riguardano le vicende giudiziarie. Io proseguo nelle aule di Tribunale, luogo preposto alla ricerca della verità”.

“L’intento della mia replica alla -dura riflessione- dell’avv. Fabio G. Repici era, in primo luogo, informare i suoi lettori che l’attacco e gli insulti rivoltemi nel pezzo provengono da un soggetto interessato, sia personalmente sia professionalmente, a screditare le dichiarazioni accusatorie nei riguardi di mafiosi e di altri personaggi dediti al malaffare rese da me e dai miei famigliari e, in secondo luogo, che i rapporti tra l’avv. Repici e Rosario Pio Cattafi non hanno avuto natura differente rispetto a quelli da me tenuti con quest’ultimo, essendo entrambi motivati dall’espletamento di incarichi professionali (nel mio caso di un incarico poi non concretizzatosi), solo che il mio rapporto sembra scandalizzare l’avv. Fabio Gaetano Repici al quale mi rivolgo sempre con rispetto ed educazione, mentre i suoi rapporti con Rosario Pio Cattafi sembrano non essere altrettanto scandalosi”.

“Quanto al primo aspetto l’avv. Repici ammette oggi e anzi mena vanto di non essere un -opinionista disinteressato, neutro e terzo- (con buona pace dell’obbiettività che in un intervento che vuol essere informativo dovrebbe, comunque, aversi). Quanto al secondo profilo, vale a dire ai rapporti intrattenuti con Rosario Cattafi, egli ha sorvolato completamente, preferendo rispondere con la solita sequenza di insulti e affastellamento di fatti e di riferimenti non sempre comprensibili ai lettori, nervosamente scritti senza chiarire nulla”.

“Da un personaggio che si autodefinisce diretto e capace solo di dire -pane al pane e vino al vino- occorreva attendersi che pubblicamente informasse e chiarisse ai suoi lettori se egli, a maggio 2000, abbia effettivamente assunto la difesa di Rosario Cattafi, se con quest’ultimo abbia cenato in un ristorante rinomato, quali siano state le ragioni del loro allontanamento, avvenuto – per una bizzarra coincidenza – in un periodo in cui Cattafi, secondo sentenza irrevocabile pronunciata recentemente, è stato ritenuto non più partecipe del gruppo mafioso barcellonese. Una risposta sintetica che non è arrivata”.

“L’avv. Fabio Gaetano Repici ha ragione su una cosa, la giustizia è una cosa seria però a quanto pare preferisce insultare i suoi interlocutori piuttosto che confrontarsi serenamente nelle aule dei tribunali così come si dovrebbe. A volte penso che vi sia altro che si nasconde dietro questi attacchi feroci a me incomprensibili. Nella vita bisogna scegliere se fare l’avvocato professionista oppure fare il paladino, mal si conciliano le due figure considerato che il suo cliente Bisognano Carmelo (collaboratore di giustizia) è stato ed è un mafioso seriale in considerazione della ultima condanna in primo grado ricevuta per aver continuato a fare mafia e per questo attendiamo che lo Stato prenda posizione e revochi il programma di protezione avendo tradito la fiducia delle istituzioni”.

“Ha dimostrato con la costituzione di parte civile a nome del mafioso Bisognano Carmelo che nessuno lo accredita più per le sue fantasiose quanto bizzarre ricostruzioni, lontane dalla realtà e soprattutto dalla verità”.

“La ringrazio per lo spazio concessomi e con la presente ritengo chiuso questo interessante forum anche perché continuare significherebbe scadere ad un livello che non appartiene certamente al sottoscritto. Con l’educazione che mi contraddistingue invio i miei più cordiali saluti e auguro un buon lavoro”.

Donato Grimaldi Fotografia