Carlo Priolo, riferisce dell’assalto a Tiziana Simula

GIORNALISTA DE "LA NUOVA SARDEGNA"

0
640

L’avvocato Carlo Priolo, nel continuare la sua battaglia per rendere evidente, il sistema giudiziario distorto, ha riferito in un suo post su Facebook quanto avvenuto ad una redattrice sarda.

Priolo, citando il titolo di un articolo redatto da Giulia Merlo di -www.ildubbio.news-, ha scritto: “Assalto alla cronista che si -impiccia- nelle cose dei Pm. Perquisizioni”.

Ed ancora: “la giornalista de -La Nuova Sardegna-, Tiziana Simula, è stata perquisita e ha subito il sequestro di pc, tablet e telefoni cellulari, poi è stata informata di un’indagine a suo carico per rivelazione di segreto d’ufficio. A firmare il mandato, la Procura di Tempio Pausania…, secondo il quotidiano, i carabinieri cercavano indizi che portassero a individuare la fonte di un articolo in cui la redattrice dava conto di un dossier in cui l’ex presidente del Tribunale accusava l’ex procuratore di aver -nascosto- un fascicolo d’inchiesta”.

Infine, per concludere: “immediata la reazione dei vertici del giornalismo e dell’avvocatura sarde… -Atto intimidatorio e gravissimo-, hanno commentato i colleghi, e le Camere Penali della Sardegna. -Fatto senza precedenti, violate le norme a tutela della libertà dei giornalisti-“.