Cateno De Luca, sindaco di Messina, alla inaugurazione dello Svincolo di Giostra dice: “Finalmente sarebbe una esclamazione giusta”

"NON SO SE QUESTA SOLUZIONE, RISPECCHIA PIU' LE DINAMICHE CHE IN 25 ANNI SI SONO SVUILUPPATE"

568

Cateno De Luca, sindaco peloritano, alla inaugurazione dello Svincolo di Giostra dice: “finalmente sarebbe una esclamazione giusta. D’altronde, non è una delle prime grandi opere che segna su Messina l’essere torturati nell’avere un inizio e poi una non fine. Qui si è arrivati alla fine, dopo una serie di peripezie, troppo lunghe obiettivamente rispetto a quella che è stata anche una fase di sviluppo urbanistico”.

“Non so se oggi, questa soluzione rispecchia più le dinamiche che in 25 anni si sono sviluppate. D’altronde, gli assi viari, in modo particolare quelli che servono per decongestionare o per collegare in modo più funzionale contesti diversi o si realizzano nell’immediato o quello che poi è uno sviluppo come questo a distanza di venticinque anni, obiettivamente rischia poi di essere fuori tempo”.

“Guardate, venticinque anni fa, non c’era questo sviluppo urbanistico in questo territorio, si è sviluppato ora. Ora abbiamo anche altri tipi di problemi riguardanti alcune situazioni di dissesto che vengono ovviamente monitorati ma che vanno risolti. Quella che doveva essere una valutazione più complessiva che si fa in questi casi, 25 anni fa aveva ovviamente una fotografia, oggi possibilmente ne potrà avere un’altra. Esprimo ovviamente una valutazione non tecnica, ma è anche logico che a distanza di 25 anni un contesto che si urbanizza con tale velocità puo’ ovviamente determinare la non totale compatibilità da quella che è stata una visione iniziale e magari quello che è lo stato attuale e qua si sta inaugurando l’opera”.