“Ci sono differenze tra quelle che erano le funzioni di un’Autorità portuale come era in precedenza, e quelle di un’Autorità di sistema Sicilia e Calabria”

A DIRLO MARIO PAOLO MEGA (PRESIDENTE DELL’AUTORITA' PORTUALE DELLO STRETTO), DURANTE LA CONFERENZA STAMPA DI STAMANE, TENUTASI NELLA SEDE DI MESSINA

0
350

“Ci sono differenze tra quelle che erano le funzioni di un’Autorità portuale come era in precedenza, e quelle di un’Autorità di sistema Sicilia e Calabria. Dovremo creare dei logiche di operatività e programmazione non più riferite solo ad alcuni porti, ma dovremo gestire l’intero ciclo del trasporto frontaliero”. A dirlo Mario Paolo Mega presidente dell’Autorità portuale dello Stretto oggi durante la conferenza stampa di presentazione all’Autorità portuale a Messina.

Continua Mega: “potremo utilmente interessarci, del transito di un passeggero o di una merce che arriva dal Continente verso la Sicilia e viceversa. E’ una sfida importante per un Ente che ha nei suoi elementi fondanti e normativi gli strumenti per potere incidere più che in passato nel potenziamento dei servizi portuali. Oggi disponiamo di un’Autorità di sistema e di un grande bacino e i croceristi che sbarcano a Messina potranno avere una qualità di servizi e un‘offerta turistica più ampia”.

Foto, tratta da: “www.messinaindiretta.it”.