“Ci sono differenze tra quelle che erano le funzioni di un’Autorità portuale come era in precedenza, e quelle di un’Autorità di sistema Sicilia e Calabria”

A DIRLO MARIO PAOLO MEGA (PRESIDENTE DELL’AUTORITA' PORTUALE DELLO STRETTO), DURANTE LA CONFERENZA STAMPA DI STAMANE, TENUTASI NELLA SEDE DI MESSINA

129

“Ci sono differenze tra quelle che erano le funzioni di un’Autorità portuale come era in precedenza, e quelle di un’Autorità di sistema Sicilia e Calabria. Dovremo creare dei logiche di operatività e programmazione non più riferite solo ad alcuni porti, ma dovremo gestire l’intero ciclo del trasporto frontaliero”. A dirlo Mario Paolo Mega presidente dell’Autorità portuale dello Stretto oggi durante la conferenza stampa di presentazione all’Autorità portuale a Messina.

Continua Mega: “potremo utilmente interessarci, del transito di un passeggero o di una merce che arriva dal Continente verso la Sicilia e viceversa. E’ una sfida importante per un Ente che ha nei suoi elementi fondanti e normativi gli strumenti per potere incidere più che in passato nel potenziamento dei servizi portuali. Oggi disponiamo di un’Autorità di sistema e di un grande bacino e i croceristi che sbarcano a Messina potranno avere una qualità di servizi e un‘offerta turistica più ampia”.

Foto, tratta da: “www.messinaindiretta.it”.