Condannato a due anni, dal Tribunale di Patti

PERCHE' AGGREDI' L'EX MOGLIE, SPACCANDOLE IL SETTO NASALE

478

Il giudice monocratico del Tribunale di Patti ha condannato Vincenzo Di Blasi, 43 anni, a due anni e otto mesi di reclusione per stalking, lesioni personali e violenza privata ai danni dell’ex moglie.

I fatti oggetto dei capi di imputazione, sono successi a Sant’Agata di Militello ad agosto 2017. Per l’accusa, l’uomo oltre ad insultarla, vessarla e minacciarla più di una volta, l’aveva aggredita in due circostanze. La prima provocandole lesioni ad una spalla, nel secondo episodio il 13 gennaio scorso, quando all’interno di un locale, le aveva causato la rottura del setto nasale.