Dopo un banale incidente lungo l’autostrada A20 Messina-Palermo all’altezza dello svincolo autostradale di Caronia, sono spariti nel nulla una donna di 43 anni ed il figlioletto di 4 anni

PROSEGUONO LE RICERCHE (INIZIATE IERI IN TARDA MATTINATA) AD OPERA DI FAMILIARI E FORZE DELL'ORDINE DI VIVIANA PARISI E DEL SUO BAMBINO GIOELE

0
733

Dopo un banale incidente lungo l’autostrada A20 Messina-Palermo all’altezza dello svincolo autostradale di Caronia, sono spariti nel nulla una donna di 43 anni ed il figlioletto di 4 anni. Proseguono le ricerche dei due, iniziate ieri in tarda mattinata e per tutta la notte scorsa, ad opera di familiari e forze dell’ordine che sono alla ricerca di Viviana Parisi e di suo figlio Gioele residenti a Venetico in provincia di Messina

È stata la Polstrada di Sant’Agata di Militello a ritrovare lunedi’ mattina la sua auto incidentata, dopo un sinistro di poco conto avvenuto con un altro mezzo sulla A/20 Messina-Palermo, al km 117, sul viadotto “Pizzo Turda”, nel comune di Caronia. Secondo alcune testimonianze la donna assieme a suo figlio è stata vista allontanarsi a piedi.

Gli agenti della Polizia Stradale coordinati dal comandante, ispettore superiore Massimiliano Fiasconaro, hanno immediatamente avviato le ricerche. Imponente lo spiegamento di forze per ritrovare donna e il bambino. Sul posto, oltre ai poliziotti, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Santo Stefano di Camastra, i vigili urbani di Caronia e Santo Stefano di Camastra e due unità Tas specializzate nelle attività di ricerca, una unità cinofila ed un elicottero dei vigili del fuoco, più due squadre ordinarie dei caschi rossi per supportare le ricerche.