È accaduto stanotte a Sant’Agata Militello (ME), intorno alle ore 01.00, durante i controlli effettuati presso esercizi commerciali e luoghi di aggregazione affinché quanto disposto in materia di prevenzione contro la diffusione del Covid 19 venga rispettato

GLI AGENTI DELLA POLIZIA DI STATO, HANNO ARRESTATO UN 22ENNE (DI NAZIONALITA' MAROCCHINA), CHE LI HA AGGREDITI DOPO ESSERE STATO INVITATO DA LORO AD INDOSSARE LA MASCHERINA

129

È accaduto stanotte, intorno alle ore 01.00, durante i controlli effettuati presso esercizi commerciali e luoghi di aggregazione affinché quanto disposto in materia di prevenzione contro la diffusione del Covid 19 venga rispettato.

All’interno di uno degli esercizi commerciali sottoposti a verifica, i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sant’Agata Militello (ME) hanno invitato alcuni avventori ad indossare la mascherina. Uno di questi, un ventiduenne di nazionalità marocchina, in evidente stato di alterazione psico-fisica, si è rifiutato ed ha iniziato ad inveire contro gli agenti.

Ha quindi cominciato a sbattere la testa sull’asfalto e si è scagliato contro i mezzi in sosta sfondando il lunotto posteriore di un’auto. Quando gli agenti hanno provato a fermarlo li ha aggrediti con calci, pugni e testate. Due dei poliziotti hanno riportato lesioni giudicate guaribili rispettivamente in giorni 3 e 7.

Bloccato e arrestato, l’uomo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.