E’ una parete rocciosa che si estende per circa 220 metri quella sulla quale alcuni ingegneri e geologi stanno già lavorando per stabilire come intervenire per mettere in sicurezza la sottostante contrada Tanarizzi, nella zona nord del Paese

DISSESTO IDROGEOLOGICO..., VALLELUNGA: AL VIA IL CONSOLIDAMENTO

0
389

E’ una parete rocciosa che si estende per circa 220 metri quella sulla quale alcuni ingegneri e geologi stanno già lavorando per stabilire come intervenire per mettere in sicurezza la sottostante contrada Tanarizzi, nella zona nord di Vallelunga Pratameno, Comune del Nisseno. L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal governatore siciliano Nello Musumeci, ha infatti provveduto ad affidare l’appalto per indagini e progettazione esecutiva a un raggruppamento di professionisti.
Il consolidamento del grosso costone è atteso da oltre dieci anni e a poco servirono per rasserenare gli animi di chi abita e lavora nella zona, i muri di sostegno che nel 2008 realizzò la Protezione civile.

Già allora era frequente la caduta di massi e, con il passare del tempo, le fessurazioni si sono moltiplicate così come i distacchi di porzioni di roccia più o meno grandi. L’intervento che la Struttura commissariale diretta da Maurizio Croce potrà assicurare, dopo avere acquisito il progetto, servirà a eliminare quei blocchi che minacciano di rotolare a valle attraverso un’operazione di pulitura e disgaggio a cui seguirà la collocazione di reti e pannelli di funi di acciaio. E la collina, che sovrasta un’area assai trafficata, cesserà definitivamente di rappresentare un pericolo.