E’ una studentessa di Medicina dell’Universita’ di Messina, la giovane donna strangolata dal compagno nelle scorse ore a Furci Siculo

LORENA QUARANTA, ORIGINARIA DI AGRIGENTO, È STATA AGGREDITA DAL CONVIVENTE E COLLEGA DI ATENEO, ANTONIO DE PACE, ORIGINARIO DI VIBO VALENTIA

0
1488

E’ una studentessa di Medicina dell’Universita’ di Messina, la giovane donna strangolata dal compagno nelle scorse ore a Furci Siculo. A perdere la vita e’ stata Lorena Quaranta originaria di Agrigento, aggredita dal convivente e collega di Ateneo Antonio De Pace originario di Vibo Valentia.

I carabinieri, sono stati contattati dallo stesso assassino che ha anche tentato di togliersi la vita (senza riuscirci) utilizzando un’arma da taglio per arrecarsi ferite al collo ed ai polsi.

I militari intervenuti nella abitazione teatro dell’omicidio sono stati quelli della Stazione di Santa Teresa di Riva, coadiuvati dai colleghi della Compagnia di Taormina. Nella zona, e’ giunto anche il personale del 118 che ha potuto solo constatare il decesso della ragazza. Sui fatti accaduti, indagano i magistrati della Procura della Repubblica peloritana.