Fermato un cittadino nigeriano, per l’omicidio (della 18enne Pamela Mastropietro) avvenuto a Pollenza

L'ARRESTATO, AVREBBE AMMESSO SOLO DI AVERLA SEGUITA, PERDENDOLA POI DI VISTA

0
1974

Nel caso connesso all’omicidio di Pamela Mastropietro, la 18enne di Roma che lunedì scorso 29 gennaio ha deciso volontariamente di allontanarsi dalla Comunità di recupero Pars di Corridonia in provincia di Macerata è stato fermato un uomo di nazionalità nigeriana. A lui, gli inquirenti sono riusciti a risalire grazie alle immagini delle telecamere presenti in zona che lo avrebbero ripreso mentre seguiva la giovane, nei pressi di una farmacia.

Non risulta, che la Mastropietro possa essersi allontanata andando oltre Macerata che abbia preso treni, o pullman. Il fermato, che si trova in Italia grazie ad un regolare permesso di soggiorno, interrogato in Caserma dai carabinieri avrebbe ammesso solo di essersi accorto della sfortunata ragazza, ma di averla successivamente persa di vista. Anzi, ha inoltre fornito altri elementi indicando persone diverse da sè che secondo lui potrebbero avere a che fare con questa vicenda iniziata con una scomparsa e terminata con un efferato fatto di sangue.