Gli agenti del I° Gruppo Centro Storico della polizia locale di Roma Capitale sono intervenuti in via Rasella, al civico 3, per evacuare l’hotel Barberini per presunte esalazioni tossiche: risultano otto le persone intossicate che hanno necessitato delle cure mediche del caso

SUL POSTO VIGILI DEL FUOCO E PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE, PER LA MESSA IN SICUREZZA DELL'AREA E LA VIABILITÀ DELLA ZONA

174

Testo…, tratto da… www.agi.it!

Gli agenti del I° Gruppo Centro Storico della polizia locale di Roma Capitale sono intervenuti in via Rasella, al civico 3, per evacuare l’hotel Barberini per presunte esalazioni tossiche: risultano otto le persone intossicate che hanno necessitato delle cure mediche del caso. Sul posto vigili del fuoco e personale della polizia locale, per la messa in sicurezza dell’area e la viabilità della zona. Via delle Quattro Fontane è stata chiusa da Piazza Barberini a Via Rasella e via Rasella, da via delle Quattro Fontane a Via del Boccaccio.

Secondo quanto ricostruito dai vigili del fuoco, le esalazioni sarebbero riconducibili al cloro che si trovava nel locale tecnico a servizio della spa al piano inferiore dell’albergo. Sono state fatte evacuare tutte le persone all’interno della struttura al fine di permettere un più accurato controllo. Sono state inoltre affidate al 118 cinque persone intossicate dai vapori per il trasporto all’ospedale. Sono in corso ulteriori accertamenti.

Cinque persone sono state trasportate in ambulanza dal 118 in vari ospedali, tre quelle con sintomi lievi che avrebbero rifiutato il trasporto al pronto soccorso. Molti degli ospiti dell’albergo, secondo quanto apprende l’AGI, avrebbero riferito di aver accusato “bruciore agli occhi e mancanza di respiro” nei momenti successivi all’intossicazione.

Su quanto avvenuto in mattinata è attesa in procura una prima informativa delle forze dell’ordine. Una volta arrivata l’informativa, i pm di piazzale Clodio coordinati dal procuratore aggiunto Giovanni Conzo apriranno un fascicolo in cui si potrebbero ipotizzare le lesioni personali, legate alla violazione della normativa sulla sicurezza sul lavoro.