Gli agenti della Polizia di Stato di Salerno, hanno arrestato uno stalker

L'UOMO INSEGUIVA CON L'AUTO LA SUA EX

0
611

Gli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti, Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico di Salerno, hanno arrestato un uomo, S.V. 50 anni, le sue iniziali. Il fermato, nonostante fosse già sottoposto ad un provvedimento (di ammonimento per atti persecutori) emesso dal questore, perseverava nel tenere condotte moleste, persecutorie e minacciose, nei riguardi dell’ex fidanzata causandole uno stato di ansia e paura perduranti.

I poliziotti, sono intervenuti soccorrendo la donna nella centralissima via Sant’Eremita, in quanto quest’ultima era stata inseguita dall’ex fidanzato a bordo di altra autovettura da Cava dei Tirreni fino a Salerno, malgrado i tentativi di disperdere il suo inseguitore. La donna restava sempre in contatto telefonico con l’operatore della Sala Operativa, permettendo in tal modo ai componenti degli equipaggi delle forze dell’ordine di raggiungerla in breve tempo.

Alla vista degli ufficiali di Polizia, l’uomo accennava una precipitosa fuga ma veniva immediatamente bloccato dal personale in divisa. Presso gli uffici di Polizia la vittima nel frattempo, formalizzava una denuncia, evidenziando di essere perseguitata da un’immotivata gelosia dell’uomo che iniziava a seguirla ed a molestarla anche sul luogo di lavoro. Emergeva da quanto descritto, come nel corso dei mesi, avesse dovuto far fronte ad un crescendo (sempre più insostenibile per lei) di azioni minacciose e persecutorie.

Per quanto accertato, il fermato è stato tratto in arresto per il reato previsto dall’art.612 bis del codice penale, in relazione all’art. 8 Legge n.38 del 23/4/2009 (atti persecutori), e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che lo ha collocato agli arresti domiciliari presso la sua residenza, in attesa dell’udienza di convalida.