Gli eventi dell’agosto messinese, “La Vara e i Giganti edizione 2018”

ILLUSTRATI STAMANI A PALAZZO ZANCA

0
439

Il programma delle iniziative promosse dall’Amministrazione comunale per la Vara e i Giganti edizione 2018 e degli eventi dell’agosto messinese è stato illustrato oggi alla stampa a Palazzo Zanca dagli assessori: “allo Spettacolo e Tradizioni Popolari, Giuseppe Scattareggia, alla Cultura, Roberto Vincenzo Trimarchi, e alla Protezione Civile, Massimiliano Minutoli”.

Alla presentazione hanno preso parte anche: “l’esperto comunale alla Protezione civile, Antonio Rizzo, il presidente del Comitato Vara, mons. Vincenzo D’Arrigo, insieme ad una delegazione di componenti rappresentata da Franz Riccobono, Nino Di Bernardo e Marco Grassi”.

Hanno dichiarato gli assessori Scattareggia e Trimarchi: “gli appuntamenti che oggi presentiamo per questa estate 2018 rappresentano una una proposta complessiva che, insieme alla iniziative della tradizione ferragostana, come la Vara ed i Giganti, contribuiranno a sostenere i processi virtuosi di crescita civile, sociale ed economica. E’ importante sottolineare poi la grande carica emozionale che la processione della Vara riesce a trasmettere e il grande senso di appartenenza che emerge nella comunità il 15 agosto, quando si stringe attorno al simbolo che più di ogni altro coniuga fede e tradizione, memorie e futuro”.

“Con la regia del sindaco De Luca, il contributo dell’intera Giunta e il supporto del Comitato Vara sono stati curati tutti i dettagli della manifestazione. Consapevoli che Vara e Giganti rappresentano il culmine dell’agosto messinese, abbiamo previsto anche un calendario di appuntamenti che allieteranno le serate in vari spazi della Città, che è nostra intenzione valorizzare, con l’obiettivo di integrare e completare l’offerta estiva per i concittadini ed i turisti”.

Per mercoledì 15, giorno di Ferragosto e Festa dell’Assunta, in considerazione dell’elevato numero di fedeli che confluiranno in Città per assistere alla processione della Vara, l’assessore Minutoli, insieme all’esperto comunale di Protezione Civile, Antonio Rizzo ha programmato che: “sono stati previsti il PMA al PalaCultura e il sistema sanitario coordinato da ASP e dal servizio di 118 con un’assistenza sanitaria lungo tutto il tragitto della Vara. Sarà eseguito il piano di blocco secondo la circolare Gabrielli attraverso l’impiego di mezzi e relative autobotti messe a disposizione dall’ATM, da MessinaServizi, dal Movimento terra, dall’Autoparco comunale e dalla Città metropolitana. Abbiamo inoltre previsto la predisposizione di un porter, che consentirà il deposito dei fiori offerti dai fedeli anziché la loro dispersione in strada al fine di trasportarli sino a piazza Duomo, dove saranno collocati sulla Vara. Saranno allestite poi postazioni sanitarie presidiate con l’ausilio delle ambulanze messe a disposizione dalla CRI, Misericordie Messina, Nova Militia Christi, Pegaso, Abz Stretto, San Camillo”.

“Presso il Palacultura -Antonello da Messina- verrà predisposto il Posto Medico Avanzato (PMA) a cura delle Misericordie. Inoltre saranno presenti squadre di soccorritori appiedati facenti parte del supporto sanitario delle associazioni della Consulta di Volontariato di Protezione Civile (CO.VO..GE.; Nova Militia Christi, Misericordie Me e CRI). La Consulta di volontariato di Protezione Civile supporterà con le associazioni tutte le fasi logistiche e di assistenza alla popolazione. E’ stato infine stilato un elenco delle -Aree di Emergenza – Attesa- prossime al percorso della Vara, al fine di garantire la localizzazione di luoghi sicuri dove potere andare in situazioni di emergenza. Sarà operativo – hanno concluso Minutoli e Rizzo – il COC con le funzioni tecniche, sanitarie, di volontariato, autoparco, Polizia municipale e metropolitana, Forze dell’Ordine e Telecomunicazioni. Quest’anno abbiamo provveduto anche al restauro del Cippo della Vara”.