I Carabinieri della Compagnia di Milazzo (ME), hanno sequestrato una ditta di Pace del Mela operante nel settore caseario

IL TITOLARE, E' STATO DENUNCIATO PER CARENZE IGIENICO SANITARIE

206

Nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo della filiera agroalimentare ed al contrasto del lavoro nero, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo (ME), coadiuvati dal Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) di Catania, del Centro Anticrimine Natura Forestale di Catania, dal Nucleo Ispettorato del Lavoro (N.I.L.) di Messina e dal Reparto Tutela Agroalimentare anch’esso stanziato nel capoluogo peloritano, hanno controllato una ditta di Pace del Mela (ME) operante nell’ambito della produzione e vendita al dettaglio di alimenti provenienti da allevamento avicolo, bovino, ovino e suino.

In particolare, i Carabinieri accertavano che il titolare dell’Azienda aveva assunto un lavoratore in nero ed aveva installato un impianto di videosorveglianza senza essere autorizzato. Inoltre, nell’area adibita ad attività casearia, i militari dell’Arma accertavano carenze igienico sanitarie nonché la modifica dei locali senza alcuna autorizzazione e procedevano al sequestro amministrativo del caseificio.

Pertanto, il titolare della ditta è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) per inosservanze delle norme sulla tutela e sicurezza dei lavoratori e l’installazione di impianti di videosorveglianza sui luoghi di lavoro senza autorizzazione nonché segnalato alle competenti Autorità Sanitarie per le inosservanze alle norme alimentari.