Il maltempo e le piogge…, nel Paese del Messinese, impediscono da diversi anni ai residenti di poter vivere i luoghi in tutta serenità a causa degli allagamenti delle strade

DISSESTO IDROGEOLOGICO: A TORREGROTTA..., OK PER IL PROGETTO SUL CENTRO ABITATO

133

Il maltempo e le piogge a Torregrotta, nel Messinese, impediscono da diversi anni ai residenti di poter vivere i luoghi del centro urbano in tutta serenità a causa degli allagamenti delle strade. E’ per questo che in brevissimo tempo la Struttura contro il dissesto idrogeologico, che fa capo al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, ha prima bandito e subito dopo aggiudicato la gara per la progettazione esecutiva dei lavori di sistemazione idraulica. A dare notizia dell’esito, gli Uffici diretti da Maurizio Croce.

Sarà un raggruppamento temporaneo di professionisti coordinato dalla AB2 Engineering progettazione e Costruzione srl di Catania a eseguire le indagini che porteranno alla stesura del documento tecnico. Si sblocca, cosi, una situazione difficile che sembrava non avere sbocco. L’intervento riguarda la canalizzazione e la regolarizzazione del deflusso delle acque piovane. Il versante interessato è quello del centro di Torregrotta. E’ qui che, a ogni abbondante pioggia, l’intensità delle acque di ruscellamento trasforma di fatto le vie in veri e propri fiumi.

Ad aggravare la situazione le condotte, insufficienti sia sotto il profilo numerico che tecnico: sotto pressione, infatti, fanno saltare le botole di ghisa dei pozzetti d’ispezione. Le forti precipitazioni, inoltre, fanno sì che dal promontorio ove insiste il cimitero, già da via Crocieri trasportino detriti fangosi e pietrame, con grave pericolo per chi si muove in direzione di viale Europa. Non di rado accade che gli allagamenti si estendano sino a via XXI ottobre per raggiungere il sottopasso della vecchia linea ferrata. Il progetto prevede la costruzione di uno scatolare in cemento armato di sezione adeguata, a monte dell’area, per sostituire sia il canale esistente sia tutte le grate in acciaio. Al posto della condotta esistente e in pessime condizioni, infine, verranno collocate tubazioni in polietilene spiralato.