Il sindaco (di Messina) De Luca, ha disposto la chiusura di tutti plessi scolastici di competenza della Città Metropolitana e di Palazzo Zanca

DISPOSTA INOLTRE, LA REVOCA DELLE FERIE PER I DIPENDENTI CHE OPERANO NEL SETTORE DELLE POLITICHE SCOLASTICHE

0
274

Il sindaco metropolitano, on. Cateno De Luca, nel corso della riunione tenutasi nel primo pomeriggio di ieri a Palazzo dei Leoni, con la dirigente scolastica del Liceo Seguenza, ha annunciato di avere preso la decisione di emettere un’ordinanza indifferibile e urgente di chiusura di tutti i plessi scolastici di competenza della Città Metropolitana e del Municipio di Messina. La drastica decisione è scaturita dal quadro dei sopralluoghi effettuati dal sindaco nelle ultime 48 ore e dal confronto, avvenuto nella mattinata di venerdì 3 agosto, con il responsabile provinciale dei Vigili del Fuoco.

Ha dichiarato De Luca: “la situazione emersa crea inquietudine e molta preoccupazione, per l’assenza di un quadro chiaro e definito della situazione riguardante lo stato dell’arte di ogni singolo plesso scolastico. L’ordinanza di chiusura ha la finalità di individuare, entro sette giorni, le certificazioni di cui è provvisto ogni singolo immobile e di acquisire un quadro riguardante eventuali istanze di finanziamento presentate o eventuali somme, pronto uso, per interventi da fare, ma a monte, ovviamente, la prima verifica è se esiste già un progetto che metta l’Amministrazione nelle condizioni di poter agire. Inoltre, tutti i dirigenti scolastici dovranno entro 7 giorni presentare una precisa certificazione degli spazi in uso e della consistenza della popolazione scolastica, ciò al fine di razionalizzare l’utilizzo degli spazi che in qualche plesso sono sovrabbondanti in rapporto alla popolazione scolastica, per destinarli là dove vi è carenze di aule”.

Il sindaco De Luca ha sottolineato che, alla conclusione di questo percorso, si procederà alla revoca parziale dell’ordinanza o alla revoca dell’ordinanza riferita a specifici plessi che sono in possesso delle certificazioni previste dalla Legge.

Notizie positive per il Liceo “Seguenza” per il quale è stata trovata la soluzione alla mancanza di aule con la creazione di 19 locali nel plesso del Don Orione. All’Istituto verrà dato l’utilizzo di una parte del plesso, piano terra e primo piano, e verranno lasciati i locali in affitto a Cristo Re permettendo così un risparmio per le casse dell’Ente. La dirigente scolastica, Lilia Leonardi, ha espresso un sentito ringraziamento nei confronti del sindaco De Luca che “in maniera fattiva, si è prodigato senza promesse ed ha capito l’esigenza della nostra Scuola, delle famiglie, dei genitori e, soprattutto, degli studenti”.