Impresari delle pompe funebri, in rivolta a Messina

A CAUSA DEI NUOVI ORARI DI CHIUSURA DEI CIMITERI SUBURBANI, DISPOSTI CON UNA DELIBERA DALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

0
419

Gli impresari delle pompe funebri a Messina, sono in rivolta. Questa mattina infatti, si sono riuniti al Cimitero monumentale dando il la ad una protesta, nel corso della quale hanno riferito che da voci di corridoio sono venuti a conoscenza del fatto che l’Amministrazione comunale lo scorso 21 maggio ha approvato una delibera di Giunta attraverso la quale si sono modificati gli orari di chiusura degli spazi cimiteriali suburbani cittadini, con l’apertura del solo Gran Camposanto fino alle ore 17.

Questi esercenti, hanno spiegato come la Giunta De Luca abbia esteo l’atto in questione senza averli contattati preventivamente. La conseguenza del provvedimento contestato, è che chi intendesse celebrare un funerale dovrà farlo celermente ed organizzarsi in modo tale che la salma arrivi in via Catania entro le cinque del pomeriggio… una fattispecie quasi impossibile dato che le esequie in Città, si tengono per la maggior parte in questi orari e in tali circostanze un solo addetto non puo’ svolgere il servizio di Polizia mortuaria, dunque il feretro potrà essere trasportato a destinazione solo il mattino seguente.