Iniziano ad intensificarsi i servizi finalizzati al controllo del rispetto delle normative anticovid previste per la città di Messina dalla Regione Sicilia prima e da ieri dal Sindaco Cateno De Luca

OGGI GLI UOMINI DELLA POLIZIA SPECIALISTICA DIRETTA DAL COMANDANTE VICARIO COMMISSARIO GIOVANNI GIARDINA, COADIUVATO DAI SUOI DIRETTI COLLABORATORI ISPETTORI CAPO CIFALA' GIUSEPPE E GIACOMO VISALLI HANNO EFFETTUATO CONTINUI POSTI DI CONTROLLO NELLE ZONE CITTADINE MAGGIORMENTE FREQUENTATE CON L'ACQUISIZIONE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI PREVISTE, ORA AL VAGLIO DEGLI UFFICI PER LA VERIFICA SULLA LORO ATTENDIBILITA'

138

Iniziano ad intensificarsi i servizi finalizzati al controllo del rispetto delle normative anticovid previste per la città di Messina dalla Regione Sicilia prima e da ieri dal Sindaco Cateno De Luca. Oggi gli uomini della Polizia Specialistica diretta dal comandante vicario commissario Giovanni Giardina coadiuvato dai suoi diretti collaboratori Ispettori Capo Cifala’ Giuseppe e Giacomo Visalli hanno effettuato continui posti di controllo nelle zone cittadine maggiormente frequentate con l’acquisizione delle autocertificazioni previste ora al vaglio degli uffici per la verifica sulla loro attendibilità.

12 supermercati cittadini sono stati attenzionati dagli uomini del commissario Giardina procedendo per due di questi ad una temporanea sospensione dell’attività finalizzata al ripristino della sicurezza prevista dal protocollo del Dcpm. Sanzionate 4 persone che all’interno degli ipermercati non indossavano o indossavano irregolarmente la mascherina di protezione. Durante i controlli il personale della polizia commerciale ha altresì accertato che sui banchi di vendita di un supermercato cittadino venivano posti in vendita prodotti alimentari oltre la data di scadenza. Per la società è così scattata una sanzione amministrativa di 10000 euro, mentre la merce è stata immediatamente rimossa dai banchi e posta sotto sequestro in attesa di essere avviata allo smaltimento.