La Sezione elettorale del Tribunale di Palermo, ha rigettato i ricorsi presentati contro il parlamentare Franco De Domenico

CHE IN ATTO RESTA DEPUTATO REGIONALE, A PIENO TITOLO

0
226

La Sezione elettorale del Tribunale di Palaermo, in data 11 ottobre ha esteso una sentenza di rigetto dei ricorsi su (ineleggibilità e incompatibilità) presentati avverso l’elezione del deputato regionale piddino Franco De Domenico, ex direttore generale dell’Università di Messina.

La presidente del Collegio giudicante Caterina Grimaldi di Terresena ed il giudice relatore Riccardo Trombetta, hanno dunque deciso nel senso descritto in precedenza sulle domande presentate da: “Giuseppe Pietro Catanese, Paola Iacopino Paola e Giuseppe Ruffino, condannati inoltre a pagare le spese legali unitamente a Giuseppe Laccoto, primo dei non eletti nella Lista del Partito Democratico”.

I magistrati hanno invece accolto, perchè a loro giudizio manifestamente fondata, la questione di legittimità relativa alla normativa della legislazione siciliana, ovvero l’articolo 10 comma 1 bis della Legge regionale 20 marzo marzo 1951 n° 29, inviando gli atti alla Corte Costituzionale a Roma.