L’aggiornamento del giornalista Pablo Trincia (autore della web serie Veleno di Repubblica Tv), su #Bibbiano

UNA DELLE PSICOLOGHE COINVOLTE NEL CASO, NADIA BOLOGNINI (EX MOGLIE DI CLAUDIO FOTI) HA RICEVUTO L’INCARICO PER SVOLGERE LA PSICOTERAPIA DI UNA BAMBINA A 170 EURO L'ORA..., DOPO LO SCOPPIO DELL’INCHIESTA ANGELI E DEMONI, MENTRE ERA AGLI ARRESTI DOMICILIARI

295

L’aggiornamento del giornalista Pablo Trincia (autore della web serie Veleno di Repubblica Tv), su #Bibbiano: “una delle psicologhe coinvolte nel caso, Nadia Bolognini (ex moglie di Claudio Foti), ha ricevuto l’incarico per svolgere la psicoterapia di una bambina a 170 euro l’ora… DOPO lo scoppio dell’inchiesta Angeli e Demoni e MENTRE era agli arresti domiciliari”!

Ecco cosa è successo… ve lo semplifico: “alcuni anni fa il servizio minori di MIRANDOLA affidava S. (una delle bambine che sarà coinvolta nel caso Bibbiano) a una comunità familiare chiamata MADAMADORE, in provincia di Parma. Fate attenzione. La responsabile di questa comunità si chiama Romina Sani Brenelli, ed è membro del direttivo di -Rompere il Silenzio-, intrecciata alla Onlus Hansel e Gretel di Claudio Foti. La retta giornaliera per la bambina presso la Comunità MADAMADORE è di 110 euro al giorno (non so dirvi se siano tanti, pochi o giusti, perché non so che genere di attività vengano svolte lì dentro, e comunque il punto non è questo)”.

“A inizio giugno, poche settimane prima degli arresti e dello scoppio dell’inchiesta Angeli e Demoni, si stabilisce che questa bambina debba fare delle sedute di psicoterapia aggiuntive assieme a Nadia Bolognini, anche lei membro del direttivo -Rompere il Silenzio- con la responsabile Romina Sani Brenelli”.

E quanto costa la psicoterapia della Bolognini con la bambina? 510 euro al mese per 2 sedute da 90 minuti, cioè per 3 ore: “ovvero 170 euro l’ora”.

“La responsabile di MADAMADORE scrive quindi al Servizio Minori di Mirandola, rendendosi -disponibile ad intervenire come intermediaria al pagamento della psicoterapia privata per la minore in oggetto-“.

Cioè: “per evitare che il Servizio Minori di Mirandola debba pagare direttamente la psicoterapia Bolognini, il Servizio pagherà invece la comunità, che a sua volta pagherà la Bolognini (che fa parte della sua stessa associazione)”.

‘(domande: si può fare così? Senza una gara d’appalto? E comunque non c’è un conflitto d’interessi?)’.

Ora viene il bello: “il 27 giugno scoppia Angeli e Demoni. La Bolognini viene arrestata. Nonostante questo, sei giorni dopo, il 3 luglio, la responsabile del Servizio Minori di Mirandola, Federica Pongiluppi, “determina di procedere con la proroga del collocamento della minore S.A.” fino a fine 2019, e di fatto APPROVA L’AUMENTO DELLA SPESA PER LA PSICOTERAPIA della Bolognini. Ho i documenti qui davanti a me”.

Costo complessivo della retta, compresa la nuova integrazione: “da 110 a 127 euro al giorno (i 17 euro in più al giorno, moltiplicati per 30 giorni al mese, fanno 510 euro, ovvero la cifra per pagare la psicologa). E questo nonostante la Bolognini sia da quasi una settimana agli arresti domiciliari e le sue intercettazioni ambientali siano uscite su tutti i giornali”.

“(La documentazione è stata ottenuta dal consigliere di Mirandola, Antonio Platis)”.