Laura Strano della UILFPL di Messina, interviene attraverso una nota, sulla MSC

E SPECIFICA: "NESSUN TENTATIVO DI INQUINAMENTO, DA PARTE DI CHI SCRIVE"

0
252

Laura Strano della UILFPL di Messina, interviene con questa nota, sulla Messina Social City ed evidenzia: “nessun tentativo di inquinamento da parte di chi scrive, l’art 2105 non c’entra nulla con l’obbligo di segretezza assoluta inserito nei contratti di lavoro firmati dai lavoratori, quindi respingo al mittente le accuse”.

Art. 2105 – Obbligo di fedeltà: “il prestatore di lavoro non deve trattare affari, per conto proprio o di terzi, in concorrenza con l’imprenditore, ne’ divulgare notizie attinenti all’organizzazione e ai metodi di produzione dell’impresa, o farne uso in modo da poter recare ad essa pregiudizio”.

“L’Azienda è pubblica e la Legge impone la pubblicazione dei regolamenti sul sito. Altro che segretezza assoluta sui regolamenti”!