Lino Cucè: “Nessuna sospensione, dei servizi al Terzo Quartiere”

SOLO UN RITARDO NELL’APERTURA DELL’UFFICIO

1264

A parlare in una nota il Presidente della 3 Circoscrizione Lino Cucè che prosegue; Pertanto nella giornata di ieri soltanto dalle 09:00 alle 10:15 non si è potuto procedere alla certificazioni ma la ricezione delle pratiche è stata possibile grazie al personale che era presente: “in merito alla notizia circolata ieri relativamente alla sospensione dei servizi al Terzo Quartiere, mi preme smentire quanto detto nel comunicato stampa in quanto effettivamente alle ore 09:00 quando gli uffici hanno iniziato l’orario di apertura al pubblico a causa della malattia improvvisa di una dipendente non vi era personale addetto alla firma ed alla certificazione ma dopo avere allertato il dipartimento servizi al cittadino il Segretario Circoscrizionale è immediatamente rientrato in ufficio (con grande spirito di responsabilità ed attaccamento al proprio lavoro) malgrado fosse in ferie ed alle 10:15 l’ufficio ha ricevuto regolarmente il pubblico aprendo alle certificazioni anche nel pomeriggio”.

“Ultimamente il carico di lavoro è stato effettivamente straordinario e circa 600 sono state le pratiche di cambio di domicilio e residenza in vista del reddito di cittadinanza, tutto cio ha creato qualche difficoltà vista la carenza di organico. Tutto ciò per un diritto di cronaca preciso e veritiero di come sono andati i fatti, premesso che con la legge quota cento entro il mese di giugno gli uffici del Terzo Quartiere avranno la necessita di personale in quanto circa 4 dipendenti andranno in quiescenza, ricordo che il terzo quartiere è quello con il più alto numero di residenti e che ultimamente é stato penalizzato con la chiusura del centro servizi di Provinciale. Spero che l’amministrazione De Luca possa impegnarsi di più per rendere le Circoscrizioni organismi decentrati efficienti”.