Lo riferisce, il presidente del V° Quartiere di Messina Ivan Cutè: «Dopo oltre 20 anni di oscurità è stato ripristinato l’impianto di pubblica illuminazione all’isolato 13 – Giostra, alla presenza degli assessori comunali Dafne Musolino e Massimiliano Minutoli»

«TRA L’ESULTANZA DEGLI ABITANTI E QUELLA DEI CONSIGLIERI CIRCOSCRIZIONALI»

0
658

Lo riferisce, il N° 1 del Quinto Quartiere di Messina: «dopo oltre 20 anni di oscurità è stato ripristinato l’impianto di pubblica illuminazione all’isolato 13 – Giostra, alla presenza degli assessori comunali Dafne Musolino e Massimiliano Minutoli. La richiesta, da parte della V^ Circoscrizione, a firma del presidente, Ivan Cutè e del consigliere Giovanni Bucalo, è stata inoltrata in data 22 Febbraio 2019, al Dipartimento Lavori Pubblici. A seguire con nota del 04 marzo il direttore di sezione Salvatore Saglimbeni ed il dirigente Antonio Amato respinsero la nota motivando che la richiesta “… riguarda l’illuminazione di aree di proprietà dell’Iacp o suoi aventi causa, alle quali non può attagliarsi la dotta disquisizione giuridica che supporta la richiesta”. Ed in effetti, dalla V^ Circoscrizione era pervenuta una dettagliata richiesta supportata dalla normativa vigente, che comprendeva una tesi rafforzata dalle norme del Codice della Strada ed alcune sentenze della Corte di Cassazione e del Consiglio di Stato».

«Ed è cosi che la palla passa all’Amministrazione comunale, chiamata in causa dagli stessi promotori, che con relativi sopralluoghi tecnici ha dato atto della fondatezza delle circostanze rilevate dalla V^ Circoscrizione. Tra l’esultanza degli abitanti e quella del Consiglio della V^ Circoscrizione, finalmente torna la luce in una delle zone del Rione di Giostra, più trascurate fino al recente passato».