Luigi (Gino) Sturniolo (ME): “Il documento del presidente dell’ATM Foti, contro le organizzazioni sindacali che criticano la governance dell’Azienda è grave”

"E MERITEREBBE, UNA REAZIONE DAL MONDO SINDACALE E DEI SINCERI DEMOCRATICI"

0
1684

L’ex consigliere comunale di Cambiamo Messina dal Basso, Luigi Sturniolo, scrive in questa nota: il documento del presidente dell’ATM Foti contro le organizzazioni sindacali che criticano la governance dell’Azienda è grave e meriterebbe una reazione del mondo sindacale e dei sinceri democratici. In un passaggio della nota viene ricordata una -recente sentenza della Cassazione che prevede di licenziare chi denigra l’Azienda-“.

“In questa frase, che è una neanche tanto velata minaccia a chi mette in critica l’operato della direzione dell’ATM, è contenuta una cultura anti-operaia e anti-sindacale che farebbe pensare che, davvero, come scrivono Orsa e Faisa, la gestione delle relazioni interne alla Società del trasporto pubblico locale abbia carattere autoritario e paternalistico”.

“Pur glissando sulla considerazione che Foti identifica l’Azienda con la sua direzione (aspetto culturalmente regressivo), è evidente che egli, infatti, non parli genericamente a chi si fa agente di una diffamazione, per la quale è previsto l’iter (oggi, purtroppo, eccessivamente utilizzato) della querela. Quella frase è diretta ai lavoratori. In sostanza, viene detto ai lavoratori che devono stare attenti quando criticano la direzione aziendale perché rischiano il licenziamento. Un ritorno indietro clamoroso per la democrazia sindacale, e per la democrazia in generale”.