Messina: la Polizia Municipale, ha apposto i sigilli al “Lido Poseidon”, di Sant’Agata

A SEGUITO DI UNA ORDINANZA DI CESSAZIONE DELL'ATTIVITA' EMESSA IL 31 LUGLIO SCORSO DAL DIRIGENTE DEL DIPARTIMENTO SERVIZI ALLE IMPRESE

0
1104

Per un po’ di tempo, i messinesi amanti del “movimento” notturno (ma non solo), dovranno fare a meno di una parte importante di città da essi frequentata. Infatti nelle scorse ore, la Polizia Municipale ha eseguito una ordinanza emessa dal Dipartimento Servizi alle Imprese, firmata dal funzionario Carmelo Giardina, avverso la continuazione dell’Azienda denominata “Lido Poseidon – Kibanda Beach Bar”.

Giardina lo scorso 31 luglio, aveva dato un altolà al gestore della struttura intimandogli di terminare la: “conduzione dell’insediamento balneare e l’esercizio dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande”.

All’imprenditore, è stata contestata l’assenza dell’autorizzazione amministrativa (come da prescrizioni) ma anche l’inesistenza della Scia (Segnalazione certificata di inizio attività). I vigili urbani dunque, hanno posto i sigilli alle diverse pertinenze presenti sui luoghi, delimitando tutta l’area con il nastro bianco e rosso.