Messina: un cameriere 43enne, è morto dopo una caduta da 5 metri di altezza

HA PERSO L'EQUILIBRIO MENTRE ERA SEDUTO SU UN MURETTO DEL TROCADERO, NEI PRESSI DELLA CHIESA DI GROTTE

0
1506

Un cameriere 43enne di Messina, è morto nella notte appena trascorsa, quando erano da poco passate le ore una e trenta e si trovava nei pressi della Chiesa di Grotte al Trocadero. Stando ad una prima ricostruzione di quanto accaduto, l’uomo al termine del proprio turno di lavoro effettuato presso il Ristorante di un Circolo della zona si è recato sul luogo dove ha trovato ad attenderlo la terribile fatalità che lo ha coinvolto. Seduto su un muretto (privo di protezioni) sovrastante un sottopasso, è caduto (forse per un malore) perdendo l’equilibrio, da una altezza di 5 metri.

Per oltre 45 minuti, il personale del 118 accorso sul posto ed altri cittadini resisi disponibili per le proprie competenze, hanno tentato (ma invano) di rianimarlo, cercando di strapparlo al decesso. Il cadavere dello sfortunato, è stato portato all’ospedale Papardo dove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che dovrebbe disporre la sua sottoposizione ad esame autoptico.