Per il consigliere Alessandro Cacciotto (della Terza Circoscrizione di Messina): “I villaggi, rischiano di avere seri problemi di mobilità”

"A CAUSA DELLA RIDUZIONE DELLE CORSE DELL'ATM"

0
332

Il rappresentante consiliare di una delle circoscrizioni di Messina, Alessandro Cacciotto, con questa nota specifica: “pur condividendo la necessità di una razionalizzazione delle risorse, anche per quanto riguarda l’Azienda trasporti, trovo però che la decisione di una riduzione di alcune corse di autobus, che collegano i villaggi cittadini, rischia di mettere in ginocchio i quartieri e conseguentemente i cittadini, anziani soprattutto, che negli ultimi tempi avevano trovato un minimo di ristoro per quanto riguarda la mobilità.

Cacciotto, prosegue: “le linee 33 (Bordonaro), 35 (Cumia), 39 (Messina 2), 41 (Catarratti), sono alcune tra quelle che sarebbero interessate dai -tagli”-provvisori e che rientrano nell’ambito del territorio della Terza Circoscrizione. I suddetti villaggi, rischiano di avere seri problemi di mobilità, tenuto conto che alcuni di questi sono particolarmente distanti dal centro città (Cumia ad esempio)”.

“Si dunque ad una riorganizzazione del servizio di trasporto, bene l’idea del collegamento a pettine, autobus – tram, utilizzando la linea tranviaria, di cui il sottoscritto vorrebbe quantomeno un nuovo percorso che liberi Provinciale e la cortina del porto, ma nel frattempo mantenere le corse di autobus di cui sopra”.

L’esponente politico, conclude chiedendo: “il mantenimento delle attuali corse delle linee 33, 35, 39 e 41, per tutte le ragioni sopra rappresentate”.