Ripartirà lunedì 16 dicembre al Tribunale di Messina, il Processo Fenapi

IL PROCEDIMENTO PENALE, VEDE AL CENTRO FRA GLI IMPUTATI IL SINDACO CATENO DE LUCA

227

Ripartirà lunedì 16 dicembre al Tribunale di Messina, il Processo Fenapi. Il Procedimento penale, vede al centro in veste di imputato nella sua qualità di ideatore e gestore del Centro di assistenza fiscale nato nel suo Paese natio, per poi espandersi in tutta l’Italia, l’attuale sindaco Cateno De Luca.

Nel mese di luglio del corrente anno, il troncone principale fino a qual momento in corso di celebrazione innanzi al giudice monocratico dottoressa Simona Monforte era stato sospeso per procedere ad unificarlo con uno definito stralcio riguardante la situazione economica attenzionando la conduzione dell’Ente, ovvero il sostentamento di una Sede (riconducibile al Gruppo costituito da De Luca) a Roma.

Nel fascicolo bis, le accuse erano più variegate, ma a maggio 2019 il magistrato della Corte d’Appello peloritana dottor Francesco Tripodi assolse tutti gli imputati cassando l’accusa di associazione, disponendo invece il rinvio a giudizio per l’ipotesi di reità connessa al domicilio romano del Patronato… verso Cateno De Luca, Carmelo Satta, Cristina Triolo e Floretana Triolo, Antonino Bartolotta, Giuseppe Ciatto, Francesco Vito, Carmelina Cassaniti e Fabio Nicita.

Il 6 dicembre, la magistrato Monforte ha unificato i due faldoni fissando la prossima udienza per il giorno già menzionato nel quale tenterà di far luce sulle vicende del sodalizio assistenziale. Tutti coloro che sono alla sbarra, dovranno ora difendersi dall’accusa aggiuntiva riguardante il singolo episodio della dimora della loro creatura nella Capitale.

Fino ad ora, sono stati escussi a dibattimento dal pubblico ministero, il dottor Francesco Massara, innanzi all’ermellina chiamata a giudicare tutti, i componenti della Guardia di Finanza che condussero le indagini sulle scritture contabili e patrimoniali fenapine, ma anche i responsabili di diversi centri dislocati sul territorio.

De Luca, parlò in una occasione facendo dichiarazioni spontanee tentando di discolparsi sottolineando che dal 2006 cioè dal momento in cui iniziò la sua ascesa in Politica non si curò più dell’amministrazione fenapina, circostanza questa che puo’ essere facilmente smentita dalla sua presenza alla inaugurazione di diversi punti di raccolta, tutto corroborato anche da diversi video realizzati al momento e rinvenibili su Facebook, ma anche dalla recente conferenza stampa per la presentazione del libro Catemoto De Luca svoltasi a Fiumedinisi il 17 novembre… proprio nell’immobile fenapino.

450x90banner