Stamane a Tipoldo (ME), si e’ verificato un regolamento di conti al termine del quale e’ rimasto seriamente ferito un 22enne

SULL'EPISODIO, INDAGANO I CARABINIERI DELLA COMPAGNIA MESSINA SUD

211

Era steso a terra sanguinante, un uomo 22enne perche’ poco prima e’ stato raggiunto da due colpi di fucile calibro 20. Accanto a lui, un’auto avvolta dalle fiamme ed una seconda con il lunotto posteriore probabilmente infranto dai proiettili di un’arma da sparo. E’ stata questa, la vicenda accaduta stamattina in una zona di campagna nelle vicinanze della Frazione di Tipoldo a Messina.

Nel luogo sono giunti i carabinieri della Compagnia Sud, di stanza nella Citta’ dello Stretto. Da una iniziale ricostruzione, sembrerebbe che vi fossero due soggetti (vittima e aggressore) datisi appuntamento per un chiarimento non andato a buon fine.

Il mancato accordo, ha determinato una escalation di violenza culminata con l’esecuzione del tentato omicidio caratterizzato dalla esplosione di numerosi proiettili che hanno attinto il ferito anche al viso. Ora il malcapitato, si trova ricoverato in serie condizioni, al Policlinico Universitario di via Consolare Valeria.

Su tale evento, indagano gli inquirenti coordinati dal maggiore della Benemerita, Alessandro Brunetti.