Sulla psicosetta della macrobiotica di Mario Pianesi: parla la donna, che lo ha denunciato per prima nel 2013 [Audio]

"ARRIVO' A PESARE, 35 CHILI

0
1442

19 marzo 2018 – Questa mattina al programma “Storie Italiane” in onda alle ore 10 su Rai1, condotto da Eleonora Daniele, è stata diffusa la testimonianza di Roberta (un nome di fantasia), la donna che per prima nel 2013 denunciò ciò che accadeva nei centri macrobiotici gestiti da Mario Pianesi (indagato nei giorni scorsi dalla magistratura di Ancona) 77enne nato a Tirana.

Pianesi, da un punto macrobiotico, è riuscito a creare un business a sei zeri garantitigli da una fitta rete di ristoranti e 9.000 iscritti al suo sodalizio, tutto questo è avvenuto nelle Marche. Molti, sono finiti in questo sistema da lui creato senza avere particolari conoscenze, possedendo solo una licenza di terza media e due lauree honoris causa conferitegli in Mongolia.

La vittima che ha avuto la forza di denunciarlo, arrivò a pesare 35 chili e dice: “siamo stati avvicinati, con appunto l’alimentazione. Penso che tutti possiamo riconoscere il fatto, che una alimentazione più naturale porta dei benefici. E’ proprio puntando su questi benefici, che poi inizia l’aspetto psicologico, una vera e propria soggezione psicologica continuativa e piano piano, man mano che vedono che la persona incomincia ad abbassare la guardia, incomincia ad avere dei dubbi, aggiungono sempre più regole, sempre più cose assurde…”.