Taormina: a bordo del treno privo di biglietto, ha minacciato il capotreno ed i poliziotti

ARRESTATO UN 32ENNE

412

Nei pressi della Stazione F.S. di Taormina a bordo del TV 3866 (partito da Siracusa e diretto a Messina), durante il controllo dei biglietti, il capotreno è incappato con la presenza di un uomo 32enne (cittadino del Bangladesh) che sprovvisto del titolo di viaggio, non ha voluto lasciare la vettura e lo ha minacciato brandendogli contro un oggetto simile ad una bombola.

Subito, a tutela della incolumità del capotreno e degli stessi passeggeri presenti, è intervenuto un agente di Polizia libero dal servizio appartenente alla Sezione Ferroviaria di Taormina, anch’egli a bordo del convoglio per raggiungere la sua destinazione lavorativa.  Contro il poliziotto ed i suoi colleghi giunti successivamente sul posto, l’uomo ha continuato a proferire insulti e minacce di morte proseguendo a contrastarli fisicamente con pugni e calci.

Si è reso quindi necessario,  arrestare il soggetto per i reati di violenza e minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. A seguito di rito direttissimo, il fermato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso una struttura psichiatrica.

Lo straniero il giorno prima, aveva subito una denuncia emanata dai Componenti del Posto Polfer del centro ionico per l’ipotesi di reità  di interruzione di pubblico servizio perchè: “all’atto della partenza del treno regionale 3860 dalla Stazione di Catania, si aggrappava ai respingenti del mezzo costringendo il macchinista ad effettuare una fermata di emergenza”.