Tragedia, dei vigili del Fuoco morti a Quargnento (Alessandria), tra lunedì e martedì scorsi: il feretro di Antonino Candido è tornato a Reggio Calabria

NELLA NOTTE TRA VENERDI' E SABATO, MENTRE GLI INQUIRENTI ALESSANDRINI CERCAVANO DI DARE UN VOLTO ED UN NOME AL RESPONSABILE DELLA STRAGE

290

Il feretro di Antonino Candido, il vigile fuoco morto nell’incendio della cascina di Quargnento in Provincia di Alessandria, alle ore 01.25 della notte tra lunedì e martedì scorsi è rientrato a Reggio Calabria.

Questo evento è avvenuto tra venerdì e sabato quando in quelle stesse ore gli inquirenti con la propria attività giudiziaria cercavano di dare un volto ed un nome al responsabile della esplosione. Un aereo militare, è atterrato all’aeroporto dello Stretto (sito nel capoluogo calabrese) con a bordo la salma del pompiere reggino. Ad attendere l’arrivo, vi era un picchetto d’onore costituito da familiari ed amici del defunto.

Foto, tratta da: “www.reggiotv.it”.