Un diciottenne, è stato arrestato per rapina a Palermo

AD ESEGUIRE IL FERMO, SONO STATI I CARABINIERI DEL NUCLEO RADIOMOBILE

0
597

A Palermo, i militari dell’Arma appartenenti al Nucleo Radiomobile, hanno tratto in arresto C.O. (queste le sue iniziali), 18enne della Nigeria. Il fermo, si è reso necessario perchè le forze dell’ordine hanno accertato come avesse compiuto una rapina aggravata ai danni di una donna di 42 anni.

La vittima mentre in tarda serata stava rientrando a piedi a casa, percorreva via Abruzzi e lo ha visto avvicinarsi con fare minaccioso. Il giovane, successivamente, l’ha afferrata per un braccio strattonandola per farsi consegnare lo smartphone. Malgrado la perseguitata lo avesse pregato di lasciare il cellulare e prendere la somma di 30 euro, il nigeriano si era allontanato impossessandosi dei contanti senza riconsegnarle il telefonino.

Le urla della 42enne avevano attirato l’attenzione di alcune guardie giurate, le quali prontamente contattavano il 112. I carabinieri del Reparto accennato, immediatamente intervenuti, ricevuta la descrizione del rapinatore in erba, dopo una breve ricerca lo hanno rintracciato, bloccato e arrestato, nonostante un suo inutile tentativo di fuggire. La magistratura ha convalidato il suo trattenimento e ha sottoposto il responsabile dei fatti evidenziati alla misura dell’obbligo di dimora nella Città capoluogo della Regione siciliana, con il divieto di uscire dal domicilio nelle ore notturne.