Un nuovo fatto di sangue nelle strade messinesi, nella tarda serata di ieri P.M. 24enne pregiudicato in atto sottoposto al regime degli arresti domiciliari è stato attinto da colpi di arma da fuoco alla coscia destra

IL FERITO DOVRA' ESSERE SOTTOPOSTO AD INTERVENTO CHIRURGICO PER L'ESTRAZIONE DI UNA OGIVA CHE E' RIMASTA IN RITENZIONE NEL SUO CORPO

0
431

Nella tarda serata di ieri fra le vie messinesi, vi è stato un nuovo fatto di sangue che ha riguardato il 24enne pregiudicato P.M., sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari ed attinto alla gamba destra, da colpi di arma da fuoco. In questa circostanza, una ogiva è rimasta all’interno del corpo della vittima, per questo motivo dovrà essere sottoposta a intervento chirurgico per l’estrazione della stessa.

Intorno alle ore 23.40, un soggetto travisato si è presentato al cancello di casa del giovane (in via Bitonto a Bisconte) ed ha fatto fuoco 7 volte (con una pistola calibro 7,65), in una di esse il ragazzo è stato centrato. Subito amici e familiari, hanno soccorso il ferito, trasportandolo all’ospedale Piemonte. Delle vicende sopracitate, sono stati informati i carabinieri che si recavano al nosocomio di viale Europa per assumere informazioni al riguardo. A seguito dell’intervento delle forze dell’ordine, sono scaturite importanti indagini condotte dai militari dell’Arma della Compagnia Messina Centro coordinata dal capitano Paolo De Alescandris.

Foto, tratta da: “www.messinaindiretta.it”.