Alla villetta Quasimodo di Messina: promosso un incontro, da parte dell’Associazione Radicali Leonardo Sciascia”

CON LA PARTECIPAZIONE DEI CANDIDATI, ALLE ELEZIONI DEL 10 GIUGNO

512

Questa mattina, l’Associazione “Radicali Leonardo Sciascia” di Messina, alla presenza di Saro Visicaro (che è uno dei componenti), ha promosso un incontro sul tema “Strumenti di democrazia diretta e iniziativa popolare”, al quale hanno partecipato presso la villetta Quasimodo, i candidati alle elezioni del 10 giugno.

Il sodalizio associativo, chiede ai partecipanti alla competizione elettorale, in occasione dell’anniversario del Referendum sul divorzio del 1974 e dell’uccisione di Giorgiana Masi del 1977, quel che segue: “Per rovesciare i comportamenti autoritari che caratterizzano il rapporto tra pubblica amministrazione e cittadini bisogna attivare lo strumento referendario”.

Malgrado la Legge preveda alcuna cose che a Messina sono volutamente negate, si sottolinea come vi sia questa necessità: “per un impegno formale dei candidati di ogni coalizione, partito o movimento affinché, una volta eletti, si rendano promotori e protagonisti dell’attivazione degli strumenti e delle iniziative necessari alla promozione dei diritti civili anche attraverso lo strumento dei referendum popolari, partendo dalla nomina del Difensore Civico”.