Beppe Picciolo (Sicilia Futura): “Le due proposte a confronto”

INTERVIENE COSI' IL MEDICO ED EX DEPUTATO REGIONALE, IN MERITO ALLA ATTUALE TRATTATIVA TRA IL M5S ED IL PD PER LA FORMAZIONE DI UN EVENTUALE ESECUTIVO NAZIONALE

0
510

Interviene come segue il medico Beppe Picciolo (Sicilia Futura), ex deputato regionale, in merito alla attuale trattativa tra il M5S ed il Partito Democratico sulla eventuale formazione di un nuovo Esecutivo: “le due proposte a confronto”.

“Il Sud è all’ottavo posto in quella Penta stellata e non si trova in quella del PD! Mentre dibattiamo del taglio dei Parlamentari o della Patrimoniale, le nostre Regioni Meridionali continuano ad affondare! Ma vi rendete conto che il Mezzogiorno rappresenta l’unica opportunità di sviluppo economico e -politico- per qualsiasi Partito che si voglia candidare in futuro al governo del Paese? Salvini farà bottino al Nord con una opposizione, autorevole e rumorosa, da par suo. Se il Sud si vedrà relegato, come sempre negli ultimi lustri, a Cenerentola sui temi essenziali della Agenda di Governo… la vedo dura, per chiunque, poter organizzare, dopo, una linea politica di contrasto o contenimento dei consensi per un Movimento o Partito che sposi la questione Meridionale con la giusta serietà”.

“O si costruisce un modello di sviluppo infrastrutturale ed economico mirato a questo scopo oppure tra uno, due o tre anni, che sia, sarà un plebiscito contro chiunque si presenti da Napoli in giù a chiedere consenso! No tecnici dunque ma politici seri e lungimiranti che abbiano il DOVERE di dare risposte al MERIDIONE che li ha eletti… in qualsiasi partito politico”.