CONGRESSO SICILIA VERA

COMUNICATO STAMPA

675
Cateno De Luca

Sicilia Vera: De Luca, “partiremo da Messina per conquistare la Regione. Noi unico movimento che ha autorevolezza i vecchi partiti ormai non sono più attendibili e il populismo dilagante non porta a nulla”.

Eletto il nuovo organigramma del movimento “Partiamo da Messina per conquistare la Sicilia, il nostro movimento ha già ottenuto ottimi risultati a livello regionale e ora si candida a guidare la città dello Stretto per poi tra qualche anno puntare alla presidenza della Regione”.

A dirlo l’on. Cateno De Luca al cine auditorium Fasola di Messina parlando al congresso di Sicilia Vera. “Sicilia Vera – continua De Luca – non condivide l’attuale sistema elettorale per le elezioni della Camera e del Senato, in quanto non prevede la reale scelta degli eletti da parte degli elettori e non consente il complessivo collegamento tra candidati e territorio quindi, alle prossime elezioni politiche non non appoggeremo nessuno ed i nostri soci e simpatizzanti saranno liberi di autodeterminarsi come meglio credono.

Anche per le elezioni amministrative di Messina preferiamo andare da soli piuttosto che fare alleanze con le solite lobby e forze politiche che hanno distrutto la città in favore delle imperanti consorterie che stanno saccheggiando le residue risorse rimaste ancora in città.

Sono scelte coerenti con i nostri valori e principi di indipendenza, buon governo e responsabilità. Noi siamo l’ unico movimento che ha autorevolezza, i vecchi partiti ormai non sono più attendibili e il populismo dilagante non porta e non porterà a nulla. Il popolarismo sturziano rimane un efficace antidoto a questo populismo ed al malaffare di certa politica per questo ci definiamo la lega delle autonomie: la sua cultura dell’incontro, la sua laicità positiva, il suo riformismo coraggioso e responsabile, la sua concezione di una democrazia sostanziale, pluralistica, solidale orientata al bene comune sono ancor oggi un valido strumento per superare la grave crisi politica attuale e noi seguiremo il suo esempio di vita politica vissuta nelle istituzioni.

Abbiamo rinnovato il nostro movimento – conclude De Luca – dando veramente spazio ai giovani e alle persone capaci, formando una classe dirigente all’altezza di affrontare le difficili sfide della società odierna essendo fermamente convinti che l’essere al vertice delle istituzioni e’ come avere il possesso temporaneo di un testimone che dobbiamo passare ad altri in condizioni migliori di come lo abbiamo ereditato.

“Sicilia Vera è una grande famiglia – afferma anche il Presidente federale Giuseppe Lombardo – abbiamo dimostrato di essere una squadra compatta e competitiva e insieme, sia nelle amministrazioni locali che in ambito regionale vogliamo portare avanti la buona politica derivante dal buon governo. D’altronde i comuni dove abbiamo governato sono da sempre esempio per tutti ed i risultati ci hanno sempre dato ragione per come confermato dalle tante persone che si stanno avvicinando al nostro movimento. Siamo d’altronde, sempre i primi ad impegnarci in alcuni azioni strategiche come per l’ area vasta e siamo stati noi a promuovere il Gal Ploritani anche partendo da un piccolo comune come Fiumedinisi che ora ha inglobato anche la città di Messina. Ora il Gal è diventato un esempio per tutti in ambito turistico e marketing territoriale e molti si stanno unendo a questo progetto.”

“Il nostro progetto politico – prosegue Lombardo – deve andare oltre la possibile vittoria di De Luca a sindaco di Messina puntando definitivamente nei prossimi anni a rappresentare il governo della regione siciliana con Cateno De Luca presidente dei siciliani” “Dobbiamo tornare a far appassionare la gente alla politica – ha detto il coordinatore federale Danilo Lo Giudice, sindaco di Santa Teresa di Riva -. Siamo diventati protagonisti nei nostri territori applicandoci concretamente per i problemi della comunità e dando soluzioni efficaci.

Abbiamo sempre dimostrato che non siamo in politica perché ci interessano le poltrone ed è’ per questo che noi siamo gli unici protagonisti del cambiamento e del buon governo”. Durante il congresso è stato eletto il nuovo organigramma di Sicilia Vera che sarà così composto per il prossimo biennio: coordinatore federale Danilo Lo Giudice, presidente Federale Giuseppe Lombardo, segretario federale Cateno De Luca, componenti consiglio federale Sebastiano Lombardo, Alfredo Siino, Liliana Bonfiglio, Helga Corrao.

Nelle prossime settimane si procederà alla cooptazione di altri rappresentanti in funzione delle risultanze territoriali del tesseramento 2018 appositamente prorogato fino al 31 maggio 2018 al fine di consentire ai tanti sostenitori di potersi iscrivere al movimento e partecipare attivamente alle prossime elezioni amministrative. Parimenti la costituzione dei comitati comunali e provinciali e’ stata prorogata fino al prossimo 31 marzo.